LETTERE DAL MONDO

 

 

BANGLADESH

 

Baniarchor

Un altro anno è passato ! Sono tre anni che vivo in questa zona, cercando di fare il meglio per essere un bravo missionario.
Vivere con la gente di questa zona è stata, per me, una nuova esperienza, perché ha un carattere e un modo di fare diverso dagli altri con cui avevo vissuto gli altri 13 anni di vita misionaria in Bangladesh. Ho cercato di capirli r nello steso tempo ho preso le mie precauzioni così da non cadere in situazioni non troppo belle. Hanno la fama di essere gente furba per natura… e… avvocati.
Ho scoperto che abbiamo però io e loro dei gusti comuni. I cristiani di questa zona, cattolici e non, amano molto gli incontri di preghiera. Al calar del sole, dinanzi alla casa di chi ha invitato le persone all'incontro di preghiera seduti sulle stuoie (io su uno sgabello perché non riesco a stare seduto sulla stuoia per molto tempo), preghiamo.


I canti di ringraziamento a Dio rendono la persona in pace
A loro e a me piacciono molto i canti cantati con l'aiuto dell'armonium e al ritmo di tamburi ed altri strumenti musicali a percussione. Cantiamo ripetendo una breve strofa di lode e/o di ringraziamento a Dio che il solista canta. All'inizio sottovoce poi un po' più forte poi lentamente e così per molto tempo anche per mezz'ora cantiamo. Si chiudono gli occhi e così si ripete ora sottovoce ora più forte ora più velocemente, secondo il ritmo che porta il solista. E' il tipo di preghiera che fa più fortuna da queste parti. I maestri di preghiera dicono che ripetendo infinitamente una breve strofa in canto al ritmo del respiro il canto entra nel sub-conscio e la persona è in pace.
Vi sono altri canti che riprendono il tema della natura: la foresta piena di alberi, il fiume che porta acqua al mare, la barca del Signore che aspetta la persona per traghettarla nell'eternità. Sono temi presi dalla vita di tutti i giorni di un popolo di pescatori che per 8 mesi all'anno pesca. Molto sentimentali. Sono canti di meditazione e di riflessione sulla vita alla luce della fede e del Vangelo.
La gente preferisce questo tipo di preghiera alla S. Messa perché semplice, con una modesta struttura e poi spontanea nel senso che chi vuole può partecipare alla preghiera ad alta voce, quindi c'è una partecipazione di molte persone. Nella preghiera di intercessione, rivolgendosi a Dio la gente piange, esprime il suo dolore per la tragedia che l'ha colpita e la speranza di poter un giorno tornare ad essere contenta e ringraziare Dio. Per una difficoltà provata, per un dolore causato da una disgrazia, la preghiera si fa un'accorata richiesta a Dio nella lamentazione. E' un'atmosfera particolare che si crea, densa di emozioni.

Anche i motivi di gioia occasione per gli incontri di preghiera
Ma l'occasione per gli incontri di preghiera sono anche i motivi di gioia: un matrimonio, una celebrazione per la nascita di un bambino, il superamento di un esame ed altri anniversari di eventi felici. Allora la gente al ritmo dei tamburi e al battito delle mani esprime con tutto il corpo la propria gioia e il ringraziamento a Dio. In mezzo al gruppo, una o due persone si alzano, cantano e danzano. E' la festa: l'ambiente quasi si elettrizza e il gruppo diventa uno, al ritmo della danza e del battito delle mani.
Il mio compito è quello di proclamare e spiegare le letture bibliche. E' un compito che faccio volentieri, cercando di tener conto della loro mentalità e modo di esprimersi. Allora l'incontro di preghiera è completo. Il Signore è presente in mezzo a noi e ci benedice.
Vi ringrazio per tutto quello che fate per le missioni ad gentes. Vi ricompensi il Signore per la vostra fatica.
Vostro


P. Mimmo Pietanza
The Most Holy Redeemers's Parish
Catholic Church, Baniarchor
P.O.: Jalipar
Dist.: Gopalgonj-7911
BANGLADESH