L’ANGOLO DELLA POESIA
di Marco Greco *

 

 

TERREMOTO


La natura è madre per gli uomini ma
l’uomo ha invidia di se stesso e
non ha scrupoli a schiaffeggiare
il suo sangue.

La natura è un quadro stupendo di
esplosive sensazioni. Vero. L’uomo è
un maestro nel ghindare la sua bellezza, ma
sottovaluta le sue capacità perché
cade spesso in errore di sua spontaneità.

Appena la natura respira, vibra, si emoziona
piange in piccoli pezzi e l’uomo
si graffia, si taglia,si impoverisce.

La realtà non sia un velo che va in frantumi,
i cocci della bellezza sono dolorosi sotto i piedi.
Una casa robusta e amata e rispettata e protetta
sia la realtà.

 


*Marco Greco
Nato il 5 Giugno del 1995, laureato in “Agraria” presso l’Università di Bari, attualmente frequenta il corso di “Biotecnologie vegetali” presso l’Università di Torino. Le piante sono la sua passione. Già scout presso il gruppo Bari8, gli piace molto fare volontariato.